Vai al contenuto pricipale
Oggetto:

Atletica - Asti A

Oggetto:

Track and Field

Oggetto:

Anno accademico 2019/2020

Codice attività didattica
SUI0149_ASTI A
Docente
Dott. Mattia Roppolo (Titolare del corso)
Corso di studio
[091701] SCIENZE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE E SPORTIVE
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
5
SSD attività didattica
M-EDF/01 - metodi e didattiche delle attivita' motorie
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto più Prova pratica
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento concorre alla realizzazione dell'obiettivo formativo del Corso di studi in Scienze delle Attività Motorie e Sportive fornendo allo studente le conoscenze e competenze per organizzare, condurre e gestire attività motorie individuali o di gruppo a carattere sportivo. In particolare l'insegnamento è finalizzato all'acquisizione degli elementi di teoria, tecnica e didattica dell'Atletica Leggera.

L'insegnamento si propone di guidare gli studenti nella sperimentazione:

  • delle esercitazioni in forma ludica finalizzate al consolidamento degli schemi motori di base;
  • delle esercitazioni propedeutiche e preparatorie per le discipline dell'Atletica Leggera.

 

The teaching contributes to the realization of the educational objective of the Course in Physical Exercise and Sport Sciences providing the student with knowledge and competences to organize and conduct sports activities for single persons or groups. Specifically the teaching aims to acquire knowledge about theory, technique and teaching principles of Track and Field.

The course aims to support students in the experience of:

  • educational drills designed to acquire the basic motor skills;
  • preliminary drills for the Track and Field disciplines.
Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Conoscenza e capacità di comprensione

Al termine dell'insegnameno lo studente dovrà possedere:

  • conoscenza delle nozioni base di biomeccanica in riferimento alle specialità di corsa, salto e lancio
  • conoscenza del regolamento tecnico dell'Atletica Leggera

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà conoscere:

  • la tecnica esecutiva delle specialità di corsa, salto e lancio
  • la didattica applicativa delle specialità di corsa, salto e lancio

Autonomia di giudizio

Al termine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di:

  • organizzare e strutturare progressioni didattiche in riferimento alle specialità di corsa, salto e lancio rivolte a diverse tipologie di soggetti (bambini, giovani, adulti, atleti)

Abilità comunicative

Al termine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di:

  • utilizzare in modo appropriato la terminologia tecnica e sportiva specifica

 

Knowledge and understanding


At the end of the course, the student should have achieved:

  • Knowledge about biomechanic principles applied to running, jumping and throwing
  • Knowledge related to Track and Field rules and regulations


Applying knowledge and understanding


At the end of the course, the student will be familiar with:

  • technical execution of running, jumping and throwing
  • application of coaching principles in running, jumping and throwing events


Making judgements


At the end of the course, the student should be able to:

  • design, organize and implement exercise progressions related to running, jumping and throwing disciplines for different populations, among these: children, young people, adults and athletes


Communication skills


At the end of the course, the student should be able to:

  • use the correct and specific language for Track and field
Oggetto:

Programma

  1. Introduzione all'Atletica Leggera e suoi modelli prestativi
  2. Il regolamento tecnico dell'Atletica Leggera e l'organizzazione del campo di gara
  3. Le corse di velocità: piane ed ostacoli (storia, specialità, modello prestativo, evoluzioni tecniche, biomeccanica, didattica) - Esperienza tecnico-pratica, progressioni didattiche, case studies
  4. Le corse di mezzofondo, fondo ed endurance (storia, specialità, modello prestativo, evoluzioni tecniche, biomeccanica, didattica) - Esperienza tecnico-pratica, progressioni didattiche, case studies
  5. I salti in estensione (storia, specialità, modello prestativo, evoluzioni tecniche, biomeccanica, didattica) - Esperienza tecnico-pratica, progressioni didattiche, case studies
  6. I salti in elevazione (storia, specialità, modello prestativo, evoluzioni tecniche, biomeccanica, didattica) - Esperienza tecnico-pratica, progressioni didattiche, case studies
  7. I lanci (storia, specialità, modello prestativo, evoluzioni tecniche, biomeccanica, didattica) - Esperienza tecnico-pratica, progressioni didattiche, case studies
  8. Il preatletismo generale e specifico nelle diverse specialità
  9. Variabilità e specificità del carico nelle diverse specialità

  1. Introduction to Track and Field disciplines and its performance models
  2. Rules and regulations of Track and Field and the organization of the competition field
    Sprints and hurdles (history, specialties, performance models, technical evolution, biomechanics, coaching principles) - Technical and practical experience, exercise progression, case studies
  3. Middle, long and endurance running (history, specialties, performance models, technical evolution, biomechanics, coaching principles) - Technical and practical experience, exercise progression, case studies
  4. Horizontal jumps (history, specialties, performance models, technical evolution, biomechanics, coaching principles) - Technical and practical experience, exercise progression, case studies
  5. Vertical jumps (history, specialties, performance models, technical evolution, biomechanics, coaching principles) - Technical and practical experience, exercise progression, case studies
  6. Throws (history, specialties, performance models, technical evolution, biomechanics, coaching principles) - Technical and practical experience, exercise progression, case studies
  7. General and specific pre athletic training for the different specialties
  8. Variability and specificity of the load for the different specialties
Oggetto:

Modalità di insegnamento


L'insegnamento è strutturato in 50 ore di didattica frontale suddivise in lezioni da 2-3 ore in base al calendario accademico. Le lezioni prevedono attività pratiche sul campo e attività teoriche in aula con ausilio di slides.


The course is structured in 50 hours of frontal teaching subdivided in classes of 2-3 hours on the basis of academic calendar. Classes are structured in practical activities on the track and theoretical activities in class using slides.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento


Prova scritta di 30 minuti composta da 30 domande a risposta multipla con 4 opzioni di risposta. La prova è valutata in trentesimi: 1 punto per ogni risposta corretta (non saranno sottratti punti per le risposte errate).
Prova orale tecnica e pratica su progressioni didattiche che sarà valutata in trentesimi.
È possibile sostenere la prova orale avendo ottenuto almeno 18/30 alla prova scritta. L'esame è superato se anche nella prova orale si consegue un minimo di 18/30. Il voto finale è dato dalla media dei punteggi ottenuti nelle due prove.
Gli argomenti oggetto di esame rifletteranno quelli trattati durante l'insegnamento e presenti nel programma. Sarà necessario dimostrare un corretto utilizzo della terminologia tecnica.


Written test (duration 30 minutes) composed of 30 multiple-choice questions, each of them with 4 possible answers. This test will be marked out of 30: 1 point for each correct answer (negative points for failed questions are not to be used).
Technical and practical oral exam on exercise progressions. This test will be marked out of 30.
Whether the written test is passed with a minimum of 18/30 it will be possible to proceed with the oral exam. The final evaluation will be the average score of the written and the oral tests, whether in both of them the students achieved a minimum score of 18/30.
Topics examined will be those addressed during lessons and presented in the programme course. It will be necessary to demonstrate a correct use of technical terminology.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia


Slides delle lezioni e materiale caricato online (obbligatorio)


AA.VV., Track & Field Coaching Essentials, USA Track & Field Level 1 Coach Education Manual, Will Freeman Editor, Human Kinetics, 2015 (non obbligatorio)


Lessons (slides) and documents uploaded online (compulsory)


AA.VV., Track & Field Coaching Essentials, USA Track & Field Level 1 Coach Education Manual, Will Freeman Editor, Human Kinetics, 2015 (not mandatory)

Oggetto:

Orario lezioniV

GiorniOreAula
Mercoledì10:00 - 14:30

Lezioni: dal 14/10/2019 al 07/06/2020

Nota: Suddivisione orario corsi
corso 1: 10.00-11.30
corso 2: 11.30-13.00
corso 3: 13.00-14.30

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 02/10/2019 11:14
Location: https://scienzemotorieat.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!